Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

array(1) {
  [0]=>
  array(5) {
    ["banner_title"]=>
    string(14) "3 buoni motivi"
    ["banner_content"]=>
    string(45) "per prenotare
direttamente 
dal nostro sito"
    ["first_box"]=>
    string(39) "Qui trovi sempre 
il prezzo migliore
"
    ["second_box"]=>
    string(53) "Prenoti online
hai subito conferma
paghi in hotel
"
    ["third_box"]=>
    string(62) "ricevi gratuitamente la 
carta sconti Dolomiti Paganella Card"
  }
}

Camminare tra le Dolomiti di Brenta

Ami camminare, fare escursioni e godere di panorami che solo la montagna sa regalare?

Sei fortunato perché a Molveno abbiamo le montagne più belle del monto, le Dolomiti di Brenta offrono tantissime possibilità di trekking. Il limite sarà solo la fatica che sei disposto a fare per godere di scenari unici in tutto l’arco alpino.

In questa pagina trovi solo alcuni tra gli itinerari migliori, quelli più belli ma anche quelli dove è richiesto un minimo di allenamento…ti promettiamo che la tua fatica sarà ricompensata da panorami indimenticabili.

Quindi leggi e prepara il tuo smartphone o la tua fotocamera per foto spettacolari:

Molveno – Malga Andalo (m 1.356)

dislivello 609 m – ore di percorrenza andata e ritorno ca. 3 ore

Dal campeggio proseguiamo lungo via Marocchi fino ad incontrare sulla destra il sentiero n.332 che sale nel bosco e tra qualche scorcio spettacolare sul lago di Molveno e la vista delle guglie dolomitiche che si avvicinano arriviamo al Rifugio Malga di Andalo.
Il rientro è possibile lungo lo stesso percorso o in alternativa: sentiero attrezzato “Donini” (1h – esposto) o strada forestale del Bondai fino a Baita Fortini di Napoleone (1,30h ).

 

Pradel – Rifugio Pedrotti (m 2.491)

dislivello 1.124 m – ore di percorrenza andata e ritorno ca. 8 ore

Saliamo con la cabinovia “Panoramica” fino al Pradel e si percorre il sentiero verso il rifugio Croz dell’Altissimo. Salendo incontriamo il Rifugio Selvata, proseguendo la vegetazione si dirada e tutte le cime dolomitiche intorno a noi fanno la cornice fino al Pedrotti. Per chi avesse ancora un po’ di fiato consigliamo di salire fino alla Bocca di Brenta per godere di panorami veramente a 360°.

 

Rifugio la Montanara – Croz dell’Altissimo (m 2.339)

dislivello 941 m – ore di percorrenza andata e ritorno ca. 7 ore

Dal Rifugio La Montanara, che raggiungiamo comodamente da Molveno grazie agli impianti di risalita, si arriva, nel bosco, dove il sentiero sale ripido a zig-zag. Dopo aver superato il ripido costone boscoso, si incontra un bivio e, tenendo il sentiero di sinistra, si giunge su una cresta molto panoramica che continua tra i mughi. Arrivati alla Conca dei Mandrini, saliamo verso il Passo dei Lasteri, trovando a tratti grosse crepe nel terreno. Dal Passo dei Lasteri (2281m.), si gira a sinistra, in direzione sud, per risalire infine l’ultimo ed esposto tratto che porta alla cima del Croz dell’Altissimo.

 

Passo San Giovanni – Passo San Giacomo – Molveno (punto più alto 1.964 m)

ore di percorrenza ca. 4 ore

Saliamo in cabinovia, da Andalo, fino a Doss Pelà e qui cominciamo la nostra escursione, seguendo le indicazioni, sulla destra, per Paganella 2 (F 12 ex 610). Quando incontriamo un bivio, seguiamo le indicazioni per passo San Giacomo (F 14, ex 610), abbandonando la strada forestale; l’itinerario offre meravigliosi panorami sulle Dolomiti di Brenta e ci conduce, in falsopiano, fino a passo San Giacomo. Qui cominciamo a scendere, passando nei pressi di malga Covelo e poi raggiungendo passo San Giovanni. Da qui scendiamo a Molveno su un ripido sentiero con begli scorci sul lago.

 

Sentiero delle Aquile e sentiero botanico

ore di percorrenza ca. 2 ore

Il Sentiero delle Aquile inizia proprio all’arrivo della seggiovia in cima alla Paganella; si segue l’apposita segnaletica e dopo 15 minuti si è catapultati in un sorprendente mondo vertiginoso. Il primo tratto richiede attenzione e prudenza, il sentiero si snoda sopra un vuoto emozionante, ma in aiuto troviamo un solido e sicuro cavo in acciaio. Successivamente si attraversa una grande grotta naturale e si giunge al Canalone Battisti (30 minuti); da qui in avanti il sentiero diventa più ampio, ma non perde assolutamente in panoramicità; altri 30 minuti e si giunge al Trono dell’Aquila, un belvedere mozzafiato! Da qui in avanti si prosegue lungo il Sentiero Botanico, un’altra piacevolissima passaggiata accompagnati dalla ricca flora autoctona della Paganella.

Il primo tratto del sentiero delle Aquile è un percorso attrezzato adatto solo ad alpinisti esperti. Per chi volesse evitare questo passaggio è possibile raggiungere il Canalone Battisti comodamente per il sentiero 602 e quindi proseguire in tutta sicurezza per il secondo magnifico tratto del Sentiero delle Aquile.

 

Molveno – Andalo- ascensione alla cima Piz Galin (m 2.442)

ore di percorrenza ca. 6 ore

Da Molveno in macchina ci dirigiamo al paese di Andalo, saliamo in direzione Pradel fino al parcheggio in località Valbiole. Dal parcheggio si continua per altri 300 metri fino a un bivio contrassegnato, dove si gira a destra, imboccando la comoda mulattiera che, stringendosi laddove finisce il bosco, conduce in località Albi. Proseguendo per il vallone centrale, si giunge ad una diramazione; percorriamo il sentiero a destra che ci porta ai Prati del Monte (1838 m.) e quindi, aggirando in salita i pascoli su lato est del Piz Galin, si percorre la valletta erbosa fino alla Bocchetta del Galin. Di qui il ripido e friabile crinale ci conduce faticosamente in vetta.

 

Queste sono solo alcune delle escursioni che ti aspettano, gli itinerari nelle Dolomiti di Brenta sono pressoché infiniti.

Controlla la disponibilità e prenota ora

Puoi prenotare online con carta di credito senza che venga prelevata nessuna somma oppure via mail o telefono inviando poi una caparra con bonifico bancario.

La cancellazione è gratuita fino a 20 giorni prima dell’arrivo, dopo tale data viene trattenuta la caparra o il 10% dell’importo totale in caso di prenotazione online.
In caso di impedimenti dovuti al covid19 (divieto di spostamento tra regioni o nuovi lockdown) la cancellazione è sempre gratuita, anche un giorno prima dell’arrivo, e la caparra viene interamente restituita.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Contattaci via mail info@hotelzurigomolveno.it
Tel. 0461 586947
Whatsapp +390461586947

Ti aspettiamo!!!
Famiglia Donini